Emma, laica italiana, è arrivata in Brasile

“Emma Chiolini, laica missionaria comboniana (LMC), è arrivata in Brasile lo scorso 1 dicembre, per un servizio missionario di tre anni. La comunità di Nossa Senhora Aparecida di Ipê Amarelo l’ha accolta con gioia. Benvenuta”, scrive la brasiliana Maria de Lourdes. Per ora, Emma sta studiando il portoghese.

L’8 dicembre, festa dell’Immacolata Concezione, Emma Chiolini, LMC italiana, originaria di Bologna, è stata presentata dal comboniano P. Giorgio Padovan alla comunità di Ipê Amarelo che l’ha accolta con gioia.

Cogliendo l’occasione della visita alla parrocchia del vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Belo Horizonte, Mons. Luiz Gonzaga Fechio, vescovo di quella regione pastorale, Emma ha detto di essere molto contenta di avere l’opportunità di partecipare alla vita della comunità e di camminare con Gesù in terra brasiliana.

Mentre studierà il portoghese, Emma collaborerà nell’accompagnamento dei bambini dell’asilo della parrocchia di Santa Terezinha di Ipê Amarelo.

Benvenuta Emma!

María de Lourdes,

LMC del Brasile

Nuovo team di coordinamento dei LMC in Polonia

Equipo coordinador PoloniaIl 15-17 novembre si è svolto un incontro di formazione dei Laici Missionari Comboniani a Cracovia. Il tema principale è stato ‘la missione’. Abbiamo riflettuto su ciò che la missione è per noi, come possiamo essere missionari nel nostro paese e all’estero. Durante l’incontro ci fu anche una presentazione riguardo al Commercio Equo e Solidale e la Lista Nera delle Aziende. Sabato sera siamo andati a Mogila, dove Papa Giovanni Paolo II ha usato per la prima volta il termine ‘nuova evangelizzazione’, e abbiamo partecipato alla Messa celebrata da Mons. Grzegorz Ryś.

Nella foto: P. Krzysztof, Anię, and Michał.

Un evento molto importante è stata l’elezione del nuovo team di coordinamento. Abbiamo ringraziato Ewa e Tomek per il loro impegno in queste importanti funzioni e abbiamo accolto i nuovi incaricati: Anię Obyrtacz, coordinatore, e Michal Kedzior, economo. Anche P. Maciej Zieliński, responsabile dei CLM in Polonia in questi anni, si è dimesso da questo incarico, perché in partenza per la missione. Ora P. Krzysztof Zębik è il responsabile dei CLM in Polonia.

Informazione LMC della Polonia

È passato più di un anno da quando è arrivata in Africa

“A volte la gente mi chiede se mi mancano la Polonia, la famiglia o gli amici. Certo, riconosco che è del tutto normale provare nostalgia. Certi giorni mi piacerebbe poter stare con la mia famiglia, con gli amici e parlare con loro, ma subito dopo mi viene in mente che mi piacerebbe solo per un momento e che subito dopo vorrei tornare qui, in Africa”, ha detto Danusia Król, laica missionaria comboniana (LMC) della Polonia, che lavora fra i più poveri e abbandonati in Uganda.

“Questi pensieri non sono frequenti, raramente ho il tempo di sedermi e pensare; è sempre meglio vivere qui e ora, perché il tempo vola senza pietà. Qualche giorno fa è stato il primo anniversario del mio arrivo in Africa e una montagna di ricordi si è affollata nella mia mente così ho pensato di scriverli. In sintesi, è stato un anno ricco di nuove esperienze, nuove persone, nuovi luoghi e culture: tutti molto belli ed è impossibile descrivere bene tutte le situazioni, i sentimenti e i ricordi. Ad ogni modo, la maggior parte, potete trovarla sul mio blog. Grazie a Dio per questo tempo.

Ho passato le ultime settimane lavorando, come al solito. Il settore della fisioterapia è molto migliorato. Durante la mia permanenza qui, tutti si sono abituati e ora la collaborazione con i medici e le infermiere è piuttosto buona. Mi ha molto aiutato ricevere le attrezzature dalla Polonia, cosa di cui vi ringrazio ancora una volta.

Danusia Król

Il nostro vivere la Missione!

Una riflessione-preghiera dai nostri amici Maria Grazia e Marco Piccione, Laici Missionari Comboniani Italiani.

CLM family in UgandaI Piccio (come li chiamano gli amici)  sono… papà Marco (Piccione appunto), mamma Maria Grazia e i loro due bimbi Francesco (4 anni) e Samuel (2 anni e mezzo).
Sono una famiglia di laici missionari comboniani originari di Rho(MI) e appartenenti al gruppo Laici Missionari Comboniani di Venegono Superiore (VA).
Dall’agosto 2011 vivono ad Aber (Uganda) dove sono stati inviati come laici missionari comboniani, fidei donum, dalla diocesi di Milano alla diocesi di Lira (Uganda).
Maria Grazia lavora come medico nell’ospedale di Aber e Marco è impegnato invece come educatore dell’orfanotrofio Saint Clare, nelle scuole e sul territorio in svariati ambiti educativi e sociali.
Francesco va all’asilo parrocchiale Saint Josephine Bakhita e Samuel è un bambino ugandese che stanno adottando e che vive con loro da quando ha 10 mesi.Il loro progetto di missione consiste nel condividere la quotidianità del lavoro e della vita familiare con le persone che incontrano ogni giorno, portando una testimonianza di responsabilità, di impegno e
di prossimità.

Questa riflessione (e molte altre) potete trovarla sul loro blog, che è lo strumento attraverso cui ogni settimana condividono la loro esperienza con i molti che in Italia (e non solo) li accompagnano, li sostengono e rendono possibile il loro sogno: http://picciouganda.blogspot.it/

 

Missione è…

 missione è…io sono questo (per la mia storia, la mia cultura, le mie capacità) e questo “essere io” lo voglio condividere con te;

missione è…condividere una rivelazione che mi rende felice;

missione è…quando appoggio i piedi giù dal letto tutte le mattine rinnovare i “si” che si sono detti (come marito, come papà, come educatore, come cristiano) e ripromettersi di dare il massimo;

missione è…non pretendere cambiamenti nell’altro;

missione è…non c’ho voglia ma lo faccio lo stesso;

missione è…non ho le forze ma so di poter attingere ad una riserva extra;

missione è…ho paura ma mi affido;

missione è… non ho le capacità ma faccio del mio meglio

missione è…faccio fatica a capirti (e a capirTi) ma mi sforzo;

missione è…far continuare a vivere i profeti di ogni tempo testimoniando quanto abbiamo appreso da loro;

per tutto questo, missione è… crescere mettendo alla prova noi stessi;

per tutto questo, missione è… con tutti;

per tutto questo, missione è… ovunque;

per tutto questo, missione è… sempre.

Benvenuti!

Asamblea LMC Maia

Oggi 10 ottobre 2013, data in cui san Daniele Comboni è passato da questa terra ad una nuova vita, nasce anche il nostro sito www.lmcomboni.org.

Noi Laici Missionari Comboniani da molti anni sogniamo uno spazio su Internet, a livello internazionale, affinché ciascuno possa condividere ciò che sta facendo negli oltre venti paesi in cui siamo presenti. Oggi, questo sogno è diventato realtà.

Questo sito nasce poggiando su tre pilastri:

  • Una pagina web, dove si possono trovare informazioni più generali su chi siamo e dove siamo.
  • Un blog, dal quale vi scriviamo, che nasce con l’intenzione di portare freschezza e attualità alla nostra vita di ogni giorno. Speriamo di poterlo alimentare con i contributi dei LMC di tutti i paesi e di quelli che visitano il sito. Ti invitiamo ad iscriverti perché tu possa ricevere le novità, appena escono.
  • Una piattaforma di formazione dove vogliamo condividere i diversi temi della formazione, seguiti dai LMC nei vari paesi. In questo modo, potremo arricchirci reciprocamente e anche imparare gli uni dagli altri, sia i LMC che gli altri membri della famiglia comboniana o qualsiasi altra persona che abbia interesse per la missione e semplice curiosità di conoscere altre culture.

Vogliamo avere nuovi amici e amiche, alcuni qui su internet e, per chi lo desidera, vi invitiamo anche a conoscerci personalmente. Uniti, saremo capaci di fare molto di più.

Oggi piantiamo il seme di un albero che tutti vogliamo aiutare a crescere. Speriamo che un giorno possa diventare un albero della parola, dove tutti i popoli si siedano a conversare, a riflettere, a riposare e ad aiutare a crescere la propria comunità.

Da qualsiasi parte del mondo ci visitiate, vi diamo il benvenuto nella nostra casa missionaria, casa aperta a tutti e dove desideriamo che vi troviate bene.

Con i nostri più cordiali saluti,

Laici Missionari Comboniani