Laici Missionari Comboniani

Benvenuti e Benvenute nel blog dei Laici Missionari Comboniani!

Abbiamo creato con grande attesa questo spazio per condividere tutti assieme le nostre esperienze missionarie in Africa, in America e in Europa.

Questo blog è il luogo in cui possiamo condividere la nostra quotidianità di LMC fra i più diversi popoli del mondo. Qui possiamo condividere le speranze, le difficoltà e le sfide che le persone più semplici e umili affrontano nel loro quotidiano.

Abbiamo pensato questo spazio per riflettere, ridere, pregare e sognare assieme e creare così un mondo diverso e migliore.

Potete anche consultare la nostra pagina web, dove troverete altre informazioni su di noi; e visitare la nostra piattaforma di formazione, dove è possibile trovare alcuni temi che ci aiuteranno a prepararci nel modo migliore alla missione e alla quale siete tutti invitati a collaborare.

Hai vocazione missionaria?

Se sei preoccupato per le ingiustizie che ti circondano …

Se non puoi rimanere indifferente alle disuguaglianze …

Se come cristiano ti senti chiamato ad uscire e mettere il tuo sforzo

Dobbiamo fare un passo avanti …

 

Dove siamo?

Come LMC siamo in Africa, America ed Europa. Presente in un totale di 20 paesi. Se vuoi conoscerci meglio, puoi entrare nel web e vedere dove siamo in ogni paese e cosa facciamo.

LMC en el Mundo
Comboni

San Daniele Comboni, missionario dell'Africa.

Comboni era un missionario con una passione per l'Africa e la sua gente. Quando tutti hanno cercato di trarre profitto e sfruttare il continente, lui ha combattuto contro la schiavitù a favore di popolo africano. Salvare l'Africa con l'Africa era il suo motto e convincere tutti a unirsi a questo ideale fu la passione della sua vita.

Se ti poni la possibilità di essere missionario, ti consigliamo di metterti al lavoro e iniziare un processo di discernimento.

La cosa migliore è cercare qualcuno che possa accompagnarti (un prete, un religioso o una religiosa o un laico). Avvicinati a un gruppo missionario e inizia ad approfondire questa vocazione. Siamo presenti in 20 paesi diversi. Se ti trovi in uno di questi paesi, contattaci e ti metteremo in contatto con il coordinamento del gruppo affinché tu possa iniziare questo viaggio. Altrimenti, cerca qualche altro gruppo missionario per fare queste strada. La missione è grande e il tuo aiuto è necessario.

Come missionari laici eseguiamo molti servizi. A seconda delle esigenze delle persone in cui ci troviamo e delle capacità professionali di ciascuno, ci mettiamo al servizio degli altri.

Siamo coinvolti nell’educazione. Accompagnare reti di scuole comunitarie nella giungla, scuole elementari, scuole superiori o scuole tecniche e persino nell’università.

Nella salute sviluppiamo anche molti servizi, dalla medicina preventiva nelle comunità, come medici o infermieri di diverse specialità, con centri di cura della comunità e medicine alternative e che rispettano le tradizioni della gente.

Siamo coinvolti in azioni sociali entro GPIC (Giustizia, Pace e Integrità del Creato), accompagnando le comunità colpite dalle compagnie minerarie, con centri per la difesa della vita e dei diritti umani, formando comunità nella difesa dei loro diritti, in progetti di sviluppo agricolo, ecc.

E anche come missionari stiamo accompagnando le comunità cristiane nella periferia delle città, nelle zone rurali, nelle comunità sui fiumi o nella giungla. Stiamo accompagnando pastorali diversi, con la catechesi, con la pastorale giovanile, con gli ammalati e in definitiva aiutando le comunità a potenziare se stesse, rafforzare le loro capacità e andare avanti con i propri mezzi.

Come ha detto Comboni “Salva l’Africa con l’Africa”.

Essere missionario è una vocazione. Capire che il Signore ti chiama per questo servizio è il primo passo.

Ma come ha detto Comboni, dobbiamo essere “santi e capaci”. I bisogni sono molti nella missione, quindi dobbiamo prepararci adeguatamente per offrire il meglio di noi stessi, rispettando le culture delle persone in cui siamo inviati e condividiamo con loro le nostre vite.

Offriamo un periodo di discernimento (per capire se questa è la tua vocazione). Dopo diverse fasi di formazione dove conoscere aspetti chiave della vita missionaria, con alcune teologie, missiologia, testimonianze missionarie, aspetti pratici, ecc. Una formazione che ci aiuta nella nostra maturità umana, cristiana e conosciamo meglio il nostro carisma comboniano.

Quando sei pronto per essere inviato, avrai l’opportunità di fare un’esperienza di formazione comunitaria dove puoi preparare il tuo destino missionario. Un periodo fondamentale prima della partenza per il tuo paese di missione.

La formazione non finisce qui. È fondamentale nella nostra vita missionaria … quando arriviamo a una missione, formazione permanente, quando torniamo al nostro paese di origine, ecc.

Se vuoi saperne di più, vieni nel nostro gruppo e ti informeremo in modo più dettagliato.

Siamo presenti in 20 paesi. Vogliamo essere missionari in ogni momento e in ogni luogo.

Quando lasciamo i nostri paesi di origine ci uniamo alle comunità internazionali con altri compagni e compagne, single o sposate (alcune con bambini) con le quali condividiamo il nostro servizio missionario. Abbiamo presenze in Africa (Etiopia, Uganda, Repubblica Centrafricana, Mozambico, Malawi) e in America (Perù, Brasile …).

Sulla base delle capacità delle persone disponibili e delle esigenze delle missioni specifiche, abbiamo stabilito un dialogo tra i paesi per poter inviare i nostri missionari.

I bisogni sono molti e tutte le persone di buona volontà devono unirsi per creare un mondo migliore.

Le possibilità sono molte. Prega per i nostri missionari e le persone che li accolgono, promuovi la vocazione missionaria tra amici e familiari, aiuta finanziariamente le nostre comunità e i diversi progetti che svolgono … e anche, avere una vita semplice, prendersi cura degli altri, controllare il consumo che sta devastando il pianeta … ognuno da dove siamo deve cercare di creare un mondo migliore, preoccuparsi degli altri e facilitare, nelle nostre possibilità, la vita degli altri, specialmente dei più bisognosi ed esclusi.